top of page
sfumagiusta.png

L'ESTROGENO DOMINANZA SOTTO LA LENTE D'INGRANDIMENTO

Aggiornamento: 23 apr 2023

Sintomi, impatti e consigli per una gestione consapevole.


Oggi parliamo di una condizione diffusa ma spesso sottovalutata.


Rientra nella categoria degli squilibri ormonali e prende il nome di estrogeno-dominanza.


Sono sicura che molte di voi non ne hanno mai sentito parlare prima eppure, l'estrogeno-dominanza, può interferire con il processo riproduttivo, causare sintomi spiacevoli e peggiorare altri disturbi o sintomi già presenti (PCOS, endometriosi, tumori uterini, al seno,alle ovaie, fibromi uterini)


Ma partiamo dal principio!


Gli estrogeni sono ormoni chiave per la salute riproduttiva femminile; lavorano bene nel nostro corpo se sono in armonia con un altro ormone riproduttivo molto importante, il progesterone.


Estrogeni e progesterone lavorano in sincronia l'uno con l'altro e hanno bisogno della presenza l'uno dell'altro per svolgere le loro funzioni individuali.


Quando questo equilibrio si rompe e il livello di estrogeni nel corpo supera quello del progesterone si parla di estrogeno-dominanza o eccesso di estrogeni.


Più comunemente la dominanza estrogenica descrive l'eccesso di estrogeni ma può anche riferirsi a una situazione di estrogeni normali ma basso progesterone (situazione che si verifica per esempio in caso di cicli anovulatori).


SINTOMI

Come capire se soffri di estrogeno-dominanza?


Potresti avere uno o più di questi sintomi:


  1. Irregolarità del ciclo mestruale: un aumento dell'estrogeno può causare cicli mestruali irregolari, con mestruazioni abbondanti o prolungate.

  2. Dismenorrea: dolori mestruali intensi.

  3. Sintomi premestruali (PMS) intensi: l'eccesso di estrogeno può peggiorare i sintomi del PMS, come gonfiore, crampi, umore depresso e irritabilità.

  4. Ingrossamento del seno: l'estrogeno può causare una sensazione di gonfiore e tensione al seno.

  5. Cambiamenti dell'umore: l'eccesso di estrogeno può influenzare negativamente l'umore, causando ansia, depressione o irritabilità.

  6. Gonfiore e ritenzione idrica: l'estrogeno può causare ritenzione idrica, con gonfiore alle mani, ai piedi e all'addome.

  7. Perdita di libido: l'estrogeno dominanza può influire negativamente sulla libido e sul desiderio sessuale.


CAUSE

Spesso riscontrabili in farmaci o abitudini scorrette




Le cause possono essere diverse ma è ben tenere presente che è raro che i tuoi livelli siano alti a causa degli estrogeni che stai producendo.


È più probabile che i tuoi livelli di estrogeni siano alti a causa dei farmaci che stai assumendo oppurre che i sistemi di eliminazione (fegato e intestino) non stiano funzionando al meglio.


Vediamo ora una lista delle casue più fruenti:


  • Farmaci: la pillola anticoncezionale inibisce l'ovulazione, sopprime la produzione di progesterone; ne consegue una dominanza estrogenica dove le concentrazioni di estrogeni, sia endogeni sia quelli introdotti con la pillola, sono più alte; lo stesso accade anche nel caso della terapia ormonale sostitutiva (HRT), in cui ovviamente però soppressione dell'ovulazione.

  • Grasso corporeo: il tessuto adiposo secerne estrogeni. Avere un'alta percentuale di grasso corporeo può portare a livelli elevati di estrogeni.

  • Stress: il tuo corpo produce l'ormone cortisolo in risposta allo stress. La produzione di elevate quantità di cortisolo in risposta allo stress può esaurire la capacità del corpo di produrre progesterone. L'estrogeno nel tuo corpo così non viene più bilanciato dal progesterone.

  • Alcool: bere troppo alcol può aumentare i livelli di estrogeni e ridurre la capacità del corpo di metabolizzare gli estrogeni.

  • Problemi al fegato: il tuo fegato scompone gli estrogeni e li elimina dal tuo corpo. Se il tuo fegato non funziona correttamente, possono accumularsi troppi estrogeni. Troppi pochi enzimi digestivi, troppi batteri intestinali cattivi (disbiosi), bassi livelli di magnesio e troppo poca fibra nella dieta possono impedire al fegato di rimuovere gli estrogeni in eccesso.

  • Disbiosi intestinale: disturbi intestinali, gonfiore addominale, sensazione di "cattiva digestione" potrebbe essere segni di un intestino che non funziona bene e che non è in grado di eliminare correttamente con le feci gli estrogeni in eccesso.

  • Xenoestrogeni sintetici: gli xenoestrogeni sintetici sono sostanze chimiche presenti nell'ambiente che agiscono come estrogeni una volta che sono all'interno del tuo corpo. Possono aumentare i livelli di estrogeni. Gli xenoestrogeni includono bisfenolo A (BPA) e ftalati. Entrambi questi prodotti chimici sono utilizzati in varie materie plastiche. Gli xenoestrogeni si trovano anche nei pesticidi, nei prodotti per la pulizia della casa e in alcuni saponi e shampoo.


RIMEDI

Puntare sugli stili di vita!


I trattamenti ovviamento dipendono da cosa sta causando i tuoi livelli alti di estrogeni.


Esistono in commercio anche dei farmaci ma la via migliore e più facilmente percorribile è quella di puntare sugli stili di vita: modifiche nell'alimentazione, nell'attività fisica, nell'assunzione di acool e nella qualità del sonno potrebbe fare la differenza!




39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page